Bologna Wine & Food Tour | The Grand Wine Tour

Emilia-Romagna wine tour

Bologna Wine & Food Tour

  • 8 ore

Cosa è incluso

  • 1 Food Experience presso il Caseificio Bazzanese

  • 1 Tour privato ed esclusivo della cantina e delle vigne con degustazione vini presso la cantina Umberto Cesari

  • 1 Gourmet light lunch in cantina

  • Visita del borgo medievale di Dozza

Cosa non è incluso

  • Mance

  • Tutto ciò che non viene menzionato nella voce “Sono inclusi”

Trasporto


180

Wine & Food tour nelle fertili pianure dell'Emilia-Romagna, dove cibo e vino regnano sovrani


Emilia-Romagna

L’Emilia-Romagna è una delle regioni italiane più rinomata per il cibo, dal Parmigiano Reggiano, all'Aceto balsamico di Modena, per non nominare tortellini, lasagne, prosciutto di Parma, pasta fresca e di fatto ogni altra specialità gastronomica che compone un tipico menù italiano. In poche parole, l’Emilia-Romagna è la capitale gastronomica d’Italia.

Senza dubbio, in un paese dove cibo e vino sono inseparabili, anche l’Emilia-Romagna può vantare grandi vini. Tra le dolci colline dell’Apennino, i vigneti dello storico Sangiovese coprono le pendici e si trasformano in importanti bottiglie di vino rosso che si abbinano perfettamente ai succulenti cibi della regione.

  • Giorno 1: Mattino

    Scopri come viene prodotto “il Re dei formaggi”

    Assistere alle tradizionali tecniche di lavorazione del Parmigiano Reggiano è un’esperienza che cattura persone di tutte le fasce d’età. I proprietari dei caseifici produttori di Parmigiano Reggiano non vedono l’ora di incontrarvi per mostrarvi come i mastri casari, seguendo un’antica arte tradizionale, trasformino il latte in Parmigiano Reggiano. Un’esperienza unica per conoscere la cultura della regione e scoprire come nasce uno dei prodotti locali più importanti.

    Assisterete in prima persona alla produzione del Parmigiano Reggiano, dalla lavorazione del latte al modellamento delle forme di formaggio, al bagno in brina e, soprattutto, alla visita presso la “cattedrale del formaggio” dove le forme vengono poste e lasciate a maturare. Le scaffalature allineate contengono più di 20.000 forme di Parmigiano in ogni momento dell’anno.

    Degustazione formaggio

    - Assaggerete 3 diversi tipi di Parmigiano (12, 24 e 36 mesi di invecchiamento)


    Visita guidata privata alla Cantina Umberto Cesari


    Situata in Castel San Pietro Terme, tra le colline che dominano il paesaggio dell’antica Via Emilia al confine tra l’Emilia e la Romagna, questa cantina è stata fondata all’inizio degli anni ’60 da Umberto Cesari e sua moglie Giuliana.

    Come uno dei primi produttori in Emilia-Romagna a credere nel potenziale del vitigno Sangiovese, Umberto Cesari è rimasto fedele al proprio impegno e oggi è conosciuto come Maestro di Sangiovese. Attualmente la cantina si estende per 335 ettari, dei quali 175 sono vigneti di proprietà e include 8 tenute. 

    Questo tour inizia con una passeggiata tra le vigne, seguita da una visita guidata alla zona produttiva e alla cantina di invecchiamento, dove approfondirete come vengono prodotti i vini di Umberto Cesari. 

    Al termine, degusterete cinque vini iconici della cantina.



    - Liano Chardonnay Sauvignon Blanc Rubicone IGT abbinato abbinato a una sfoglia di pane ai cinque cereali con salame rosa di Artigian Quality, squacquerone di Romagna DOP de l’Antica Cascina e fichi caramellati.


    - Liano Sangiovese Cabernet Sauvignon Rubicone IGT abbinato a un flan di patate tiepido servito su salsa di zucca e tartufo bianco di Bernardini Tartufi.

    - Tauleto Sangiovese Rubicone IGT abbinato a bresaola di cinghiale delle carni di Sant’Uberto servito su pane bianco del territorio con scaglie di cioccolato fondente di Guido Gobino, olio Extra Vergine di Oliva della tenuta Montecatone e albicocche disidratate.

    - Yemula Sangiovese Merlot Rubicone IGT abbinato al Pecorino Gran Cru di Grotta di Brisighella de l’Antica Cascina, servito con marmellata di mandarini e grissini di sfoglia. 

    - Colle del Re Passito abbinato a “L’Alveare”, formaggio di pecora stagionato con cera d’api naturale de l’Antica Cascina e giandujotto di Guido Gobino.


  • Giorno 1: Pomeriggio

    Godetevi una passeggiata per il borgo medievale di Dozza

    Il borgo medievale di Dozza, uno dei 100 “Borghi più belli d’Italia”, si trova a sud di Bologna, in cima ad una dolce collina che domina la valle del fiume Sellustra.

    A Dozza, l’arte è tutt’uno con il paesaggio urbano, come si può vedere dai dipinti sui muri delle case, delle vie e delle piazze che riempiono gli angoli del borgo con colori chiari e sgargianti.

    È un vero museo all’aperto, dove si possono ammirare più di un centinaio di opere di alcuni illustri artisti contemporanei.

    Il centro storico, situato in cima alla collina, ha mantenuto le originali strutture medievali, compresa l’imponente Rocca Sforzesca (Castello di Dozza).

    La Rocca ospita al proprio interno un museo della storia di Dozza e il Centro Studi e Documentazione del Muro Dipinto, dove si possono ammirare schizzi, archivi e documenti bibliografici sulle mure dipinte della cittadina.

    Dozza ospita la Biennale di Arte Contemporanea del Muro Dipinto che si tiene ogni due anni, nella terza settimana di settembre.

Cosa è incluso:

  • 1 Food Experience presso il Caseificio Bazzanese

  • 1 Tour privato ed esclusivo della cantina e delle vigne con degustazione vini presso la cantina Umberto Cesari

  • 1 Gourmet light lunch in cantina

  • Visita del borgo medievale di Dozza

Cosa non è incluso:

  • Mance

  • Tutto ciò che non viene menzionato nella voce “Sono inclusi”