Feudi di San Gregorio, un impegno certificato verso il territorio

Magazine

Feudi di San Gregorio, un impegno certificato verso il territorio

29 Maggio 2022

L’azienda vitivinicola leader del Sud Italia conferma il proprio impegno ambientale e sociale attraverso la certificazione B-CORP che premia le forze positive e rigenerative verso la propria comunità


Feudi di San Gregorio, azienda vitivinicola leader del Sud Italia e uno dei principali marchi del vino italiano, continua a rafforzare il proprio percorso verso un modello di business sostenibile tramite l’adozione e il conseguimento di certificazioni “green” che coinvolgono tutti gli aspetti societari e produttivi dell’azienda.

Un percorso portato avanti con decisione lungo gli ultimi due anni, che ha visto la cantina di Sorbo Serpico modificare il proprio status giuridico per diventare Società Benefit (maggio 2021) e, un anno dopo, essere certificata B CORP.

Un traguardo che rappresenta una conferma e un punto di partenza. Conferma dell’impegno ambientale, sociale ed economico profuso verso il territorio dell’Irpinia fin dalla fondazione: dai metodi di coltivazione a sempre minore impatto, all’adozione di componenti di packaging sempre più sostenibili, all’utilizzo di energia da fonti rinnovabili fino all’impegno nel sociale, come la partecipazione, in qualità di socio fondatore, alla Fondazione San Gennaro, Fondazione di Comunità impegnata nel superamento del disagio sociale giovanile grazie alla valorizzazione del patrimonio storico-artistico e il capitale umano del Rione Sanità di Napoli. Ma è anche il punto di partenza per migliorare i propri parametri di sostenibilità rendendoli sempre più misurabili ed efficienti.

FEUDI DI SAN GREGORIO, B CORP 

Il termine “B CORP” identifica ormai un movimento globale, il cui scopo è predisporre una misurazione delle performance ambientali e sociali delle aziende allo stesso modo in cui si misurano i risultati economici delle stesse. Da fine giugno 2022, Feudi di San Gregorio ha ottenendo la certificazione valorizzando così le proprie scelte virtuose non soltanto verso la terra che coltiva, ma anche nei confronti dei dipendenti, dei conferitori d'uva, della comunità del territorio irpino e nel proprio business model.

Gli standard B CORP, che consentono una misurazione continua e concreta della performance aziendale sui diversi assi, sono oggi i più diffusi ma anche i più rigorosi al mondo: su oltre 200.000 aziende a oggi misurate, solo il 3% ha soddisfatto infatti i requisiti di eccellenza stabiliti da B-Lab, ente internazionale che conferisce la certificazione. In Italia, le aziende B Corp sono circa 150.

In qualità di B CORP, Feudi di San Gregorio si pone obiettivi concreti che vanno dalla condivisione del know-how con i conferitori per conseguire pratiche agronomiche sempre più sostenibili e circolari, alla promozione di attività culturali e artistiche sul territorio; dalla valorizzazione del proprio capitale umano attraverso il welfare aziendale al coinvolgimento dei clienti nei valori promossi dall’azienda. Fino alla promozione della cantina di Sorbo Serpico come centro aggregatore per lo sviluppo culturale dell’Irpinia.

Il perimetro oggetto di certificazione comprende l’intero Gruppo Tenute Capaldo: la cantina in Irpinia, le tenute di Campo alle Comete a Bolgheri e di Basilisco nel Vulture, entrambe a conduzione biologica, e i due ristoranti a marchio Marennà (in azienda e nell’aeroporto di Capodichino).

La conversione in B CORP si iscrive in un percorso intrapreso da anni da Feudi di San Gregorio: segue la trasformazione societaria in Società Benefit (Maggio 2021), l’ottenimento della certificazione Equalitas da parte del Ministero dell’Agricoltura (Agosto 2021) e la recente adesione a Co2alizione Italia (Maggio 2022), dove oltre 60 aziende italiane di primissimo piano hanno deciso di impegnarsi per la neutralità climatica, inserita come obiettivo nel proprio Statuto.


«Con la certificazione B CORP – commenta Antonio Capaldo, Presidente dell’azienda – puntiamo a rafforzarci ulteriormente, creando interdipendenze sempre più forti con i nostri fornitori e i nostri clienti. In particolare, presenteremo una nuova iniziativa a sostegno della Fondazione San Gennaro, lavoreremo sul recupero energetico di tutti gli scarti di lavorazione e renderemo l’orto del nostro ristorante Marennà un luogo centrale nella nostra accoglienza per tutte le famiglie. Nel periodo di Natale, inoltre, grazie anche alla collaborazione con la GDO, renderemo partecipi i consumatori del nostro percorso di sostenibilità, proponendo confezioni in carta FSC - invece che in legno - sulle quali racconteremo queste nostre scelte”. 

Highlights

Scopri i nostri esclusivi wine tour in Campania!

Read More